È inevitabile. È chiamato Google Panda, l’ultimo algoritmo di ricerca di Google che mira a promuovere il sito di contenuti di alta qualità condannando il rango dei siti di contenuti di bassa qualità. Dal suo rilascio e dagli aggiornamenti, molti siti hanno dimostrato di essere terribilmente colpiti dall’algoritmo, ma la voce peggiore è che non possono fare quasi nulla per recuperare il ranking e il traffico.

Sebbene il web non abbia cercato un rimedio assoluto all’aggiornamento della Panda, sappiamo tutti che Panda è praticamente un filtro per la qualità dei contenuti. Conosciamo anche un proverbio che dice: prevenire è meglio che curare, quindi in questo post forniremo 5 suggerimenti essenziali per aiutarti a prevenire il giudizio di Google Panda.

  1. Separa i contenuti generati automaticamente

La prima e più importante cosa che puoi probabilmente fare è separare tutti i contenuti generati automaticamente. Blocca l’indicizzazione e la scansione di tutti i contenuti di bassa qualità per evitare che abbassi il ranking dell’intero sito. I contenuti di basso valore possono far sì che l’algoritmo distrugga l’intero sito anche se la maggior parte dei tuoi contenuti è unica e preziosa.

Per sapere se il contenuto del tuo sito è di bassa qualità o meno, ecco alcune domande utili poste da Google Webmaster Central Blog per aiutarti a determinare il contenuto di bassa qualità:

  • Il sito contiene articoli duplicati, sovrapposti o ridondanti su argomenti uguali o simili con varianti di parole chiave leggermente diverse?
  • Il contenuto è prodotto in serie da o esternalizzato a un gran numero di creatori, o diffuso su una vasta rete di siti, in modo che singole pagine o siti non ricevano la stessa attenzione o cura?
  • Gli articoli sono brevi, privi di sostanza o comunque privi di specifiche utili?
  • Le pagine sono prodotte con grande cura e attenzione ai dettagli rispetto a una minore attenzione ai dettagli?
  • Questo articolo contiene errori di ortografia, stilistici o di fatto?

È interessante notare che il contenuto identico di bassa qualità è particolarmente endemico nei siti Web di e-commerce. Ad esempio, perché una coppia di cavi audio dovrebbe essere descritta in modo diverso in ogni sito Web e in ogni pagina del tuo sito Web? Teoricamente, per soddisfare le linee guida sui contenuti “unici”, ogni prodotto dovrebbe ricevere una descrizione e un elenco univoci per evitare di essere contrassegnato come di bassa qualità da Panda.

2. Contenuto unico

Come sappiamo, l’aggiornamento di Panda ha lo scopo di portare il giudizio sulla content farm e sui siti che rubano e duplicano, ciò significa che per evitare che Panda ti inserisca nella lista nera, devi smettere di rubare gli articoli degli altri e concentrarti davvero sulla creazione di contenuti unici .

contenuto unico

Prova a guardare al tuo posto nel tuo settore e dì a te stesso:

  • Qual è l’argomento che interessa ai miei lettori?
  • Cosa offro ai miei lettori di unico? E i miei contenuti sono solo qui e da nessun’altra parte?

Non copiare o rieseguire questo comando dall’articolo di un altro sito, ma crea il tuo articolo con il tuo argomento e la tua opinione. Particolari? Dai un’occhiata al nostro post su come gestire blog che ispirano.

Sembra più o meno come la pratica SEO della vecchia scuola, potresti chiedere? La risposta è sì, ma ora è la pratica SEO più importante!

3. Concentrati su Clout & Authority

Nell’articolo di Richard Baxter intitolato High Quality Web Sites – The New Google Ranking Factor, elementi come la fiducia e l’autorità contano nel nuovo aggiornamento di Panda. Può estendersi ai tuoi link, ai tuoi tweet e alle tue risorse relative al sito.

costruendo fiducia

Secondo l’autore, la fiducia potrebbe essere misurata dai collegamenti assegnati all’articolo e più autorevole è il collegamento, più affidabile è l’articolo. Se volumi significativi di link non sono ancora sufficienti, forse una soluzione a breve termine potrebbe essere quella di analizzare il brusio sociale associato all’articolo, come Twitter e Facebook.

Si parla spesso di link, ma il contenuto stesso del sito è il fattore critico che attirerà i link autorevoli e giudicati da Google Panda in termini di autorità. Da questa parte, Google Webmaster Central Blog ha elencato alcune domande per te come linea guida per produrre quello che pensavano fosse il contenuto autorevole:

  • Ti fideresti delle informazioni presentate in questo articolo?
  • Questo articolo è scritto da un esperto/appassionato che conosce bene l’argomento o è di natura più superficiale?
  • Il sito è un’autorità riconosciuta sull’argomento?
  • Riconosceresti questo sito come una fonte autorevole quando menzionato per nome?
  • È questo il tipo di pagina che vorresti aggiungere ai preferiti, condividere con un amico o consigliare?

Quindi sai, non è difficile rispondere a queste domande, ma impegnative quando si tratta di implementazione. Crea i tuoi contenuti tenendo a mente queste domande e il tuo sito sarà troppo bello sia per Google Panda che per i tuoi compagni lettori.

4. Mantieni il rapporto pubblicità sano

Certo, a tutti noi piace essere pagati per gli annunci, ma applichiamo gli annunci con atteggiamento. 3 sponsor a $ 10.000 sono meglio di 20 annunci a $ 500. Mantenere i tuoi annunci a un rapporto sano non è solo positivo con Panda, ma migliora anche l’esperienza utente del tuo lettore.

rapporto

Quindi sai, gli annunci sono assolutamente a posto, ma nessuno schema pubblicitario che ucciderà l’esperienza utente del tuo lettore molto velocemente, in termini di esperienza visiva e velocità di caricamento della pagina. Un sano rapporto pubblicitario è anche il motivo per cui i tuoi lettori adoreranno e consiglieranno il tuo sito rispetto a quei siti con annunci brutti disordinati, e così facendo aumenteranno indirettamente l’affidabilità e l’autorità del tuo sito.

5. Riconosci e traccia gli aggiornamenti di Panda

I siti colpiti da Panda mostreranno enormi cambiamenti, in particolare le visualizzazioni di pagina. Quando si usa Google Analytics vedrai un calo epico del traffico, questo è il possibile segno di Panda. Limitare i parametri di ricerca in Google Analytics al mercato statunitense mostrerà il chiaro risultato di Panda attacco. Se sei sfortunatamente vittima di Panda, puoi:

  1. Implementare le modifiche suggerite sopra.
  2. Chiedi a Google di ripristinare le tue classifiche.

Non aspettarti miglioramenti immediati perché Panda si aggiorna solo periodicamente. Se non hai ancora raggiunto uno stato di accettazione simile allo Zen, dai un’occhiata all’elenco di Barry Schwartz e agli archivi Panda su Seoroundtable.com o Mark Nunney’s Google Panda Survival Guideo, in definitiva, Guida alla realizzazione di siti di alta qualità da parte di Google Webmaster Central Blog
In questo articolo, abbiamo spiegato Top 5 Essential Come prevenire il giudizio di Google Panda. Non esitate a farci sapere se avete domande o commenti su questo articolo. Lascia un commento qui sotto e driveria.net risponderà il prima possibile.